Power Your Dreams

dedicato a tutti quelli che ci aspettavano "in riva al fiume", siamo ancora qua! ilBunker.net

Le riviste ? Tutte prezzolate.
Recensioni degli utenti e Media voto.
Avatar utente
da antosara
Recluta
#203505
Ghost of Tsushima

Finito.
Cercando di fare (quasi) tutto.


È un open world ubisoftiano.
Ci sono una miriade di punti interrogativi i quali, in pieno stile Ubisoft, celano in realtà mi sembra 6/7 cose e nulla piú.
Questo comporta che dopo 5 ore di gioco sai già cosa ci sarà dietro quei punti interrogativi e dall'esplorazione si passa alla "pulizia" della mappa, dinamica ormai odiosa.
In piú la mappa é letteralmente morta.
Non c'è un villaggio che non sia piú grande di una decina di strutture, regolarmente vuoti e con ambienti che si ripetono.
È in giro ci sono solo pochi giapponesi con i quali, ovviamente, è impossibile qualunque tipo di relazione.
Le lunghe cavalcate per andare da una parte all'altra sono accompagnate da queste pattuglie di mongoli i quali stanno lí solo per essere macellati e fare punti "tecnica" e a raccogliere risorse.. Fino a quando serve, perché dopo un po' saranno solo dei fastidi. E verso la fine stai praticamente solo usando il viaggio rapido.

Ovviamente non mancano gli orrendi collezionabili.

Ma tutto questo, per quanto olderrimo come struttura (nella generazione di RDRII e The Witcher 3 sarebbe carina una evoluzione.. Sí, anche da parte di Ubisoft), sarebbe anche accettabile se portasse qualche vantaggio.
Invece le decine di foderi per la spada o di fasce per la testa che troverai sono esclusivamente estetiche. Il che rende ancora piú fine a se stessa la pulizia della mappa.

La main, di per sé, é senza infamia e senza lode. Ci sono gli invasori, tu li devi uccidere. Fine della storia. Dopo 4 minuti di gioco é già chiaro chi é il cattivo e che lo avresti ucciso.
Tenta giusto a darsi una scossa nell'ultima parte che si puó apprezzare per quanto banalotta essa sia.
I vari "co-protagonisti" non sono malissimo. Forse meglio sono le loro side quest della main.. Unico da bocciare é il venditore di Sakè, vera macchietta che vorrebbe rappresentare la "linea comica" ma fa piú pena di Martellone in Boris.
Ah, qualunque racconto alla base delle varie quest, porterà inevitabilmente e tassativamente ad uno scontro con i mongoli.
C'è stato un assassinio. Sono stati i mongoli. Vai e uccidi
Ci hanno rubato il cibo. Vai e uccidi i mongoli.
Mi Hanno costretto a impiccare mio figlio. Vai e uccidi i mongoli.
Ah, ogni tanto al posto dei Mongoli ci sono dei non meglio specificati banditi.. Ma tanto sono uguali ai mongoli, per cui...
Discreti i racconti mitici.

Bene.
Cosa salva questo disastro?

Il combat system insieme a tutto quello che ci gira intorno.
Che io abbia memoria non ricordo un gioco che proponga lo stile di combattimento dei samurai cosí bene.
È divertente, appagante.
Funziona anche bene il sistema di crescita delle varie abilità.

Questo basta, vi giuro, a reggere tutta la baracca.

Edit: ah, e la direzione artistica.

Voto 6,5

Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk

AlPioa liked this
Avatar utente
da antosara
Recluta
#203509
Baldbull ha scritto: giovedì 6 agosto 2020, 20:36 Ci sei andato giù pesante, però un buon combat system fa sempre piacere, ormai è cosa rara.
Se avessero curato anche solo un minimo in più tutto il resto poteva diventare veramente un must buy.

Purtroppo non è andata così. Spiace perchè in 6 anni di sviluppo mi aspettavo decisamente qualcosa di meglio

    Nulla. Ho provato anche ora. Da qualsiasi parte […]

    Ci voleva proprio un gioco a corridoi per far rosi[…]

    Ho ripreso The outer world. Grandissimo gioco. D[…]

    Siete persone orribili a riportare queste notizie,[…]

    Siamo affiliati Instant Gaming

    Instant gaming IlBunker

    Se acquisterete su Instant Gaming passando per il nostro link, riceveremo un compenso ed avrete contribuito a supportare il Bunker senza costi aggiuntivi!